Inserire tutti i QSO di un'attivazione con un file CSV

Pubblicato il Pubblicato in Per gli attivatori

Dopo aver fatto un’attivazione e compilato il log, è necessario caricarlo sul sito ufficiale del SOTA  per il calcolo dei punteggi e per l’attribuzione del proprio nominativo al summit attivato.

Qui vi spieghiamo come fare.

Prima di tutto è necessario essere registrati al database SOTA corrispondente al sito www.sotadata.org.uk; se lo siete già e siete in possesso di utenza e password potete continuare nella procedura, altrimenti è necessario eseguire la procedura di registrazione al database del sito SOTA.

Per risparmiare tempo e digitazioni inutili si accede direttamente alla pagina di gestione dei dati http://www.sotadata.org.uk/ il cui titolo è SOTA Results and Summits Database.

Supponiamo che l’attivazione sia stata un successone e vi trovate a dover caricare decine di QSO.

In questo caso per semplicità invece di caricarli uno ad uno li caricheremo in un sol colpo mediante un file CSV o TSV precedentemente compilato.

Nel menu in alto si clicca sulla voce Submit Log e si apre una lista a discesa dalla quale selezioneremo la seconda voce: Import Activator TSV/CSV.

A questo punto nella pagina Logon to Sota il sito richiede di autenticarvi; inserite l’utenza e la password in vostro possesso e cliccate Logon.

Siete entrati? La pagina successiva di benvenuto riassume i vostri dati e vi permette di cambiare la password ed i vostri dati personali; cliccate su Continue per procedere.

Siamo nella pagina Upload Activator CSV/TSV File; qui un testo spiega brevemente cosa è un file CSV/TSV, e per maggiori informazioni sul formato del file da caricare, leggete la traduzione del manuale inglese riportata poco sotto.

Selezionate il file contenente i vostri QSO mediante il tasto Sfoglia e poi cliccate su Upload File: il gioco è fatto ed i vostri QSO saranno immediatamente caricati e le tabelle aggiornate automaticamente.

Non mi resta che augurarvi buon divertimento!!!

73 de IZ0WRS Alex


Traduzione del manuale SOTA sul formato del file CSV/TSV


Formato del file CSV/TSV per caricare attivazioni SOTA

Questa funzione vi permette di caricare un largo numero di QSO in una sola transazione.

Si deve creare un file CSV (Comma Separated Values – Valori separati da virgola) o TSV (Tab Separated Values – Valori separati da un TAB), con i diversi campi strutturati secondo l’esempio seguente.

Dopodichè si carica questo file; il file è sottoposto ad un controllo per individuare eventuali errori, che sono segnalati prima di dare l’OK per caricare i QSO nel Database.

Si possono inserire nello stesso file record(righe) relativi sia a normali attivazioni, sia a QSO di cacciatori e QSO summit-to-summit.

Se si effettua l’importazione come semplice attivazione i record dei cacciatori o quelli S2S sono ignorati.

Se il file include record di cacciatori o S2S si deve effettuare l’importazione come attivazione e QSO cacciatori assieme per tutti i record del file.

Si possono includere anche attivazioni multiple nello stesso file ma i record di ogni singola attivazione devono essere tutti adiacenti.

Ogni singola attivazione si ritiene conclusa quando si incontra un cambio di referenza nel campo <MySummit>.

Se si attiva lo stesso summit in giorni diversi si dovrà caricare ogni attivazione in un singolo file altrimenti il sistema riterrà di caricare una singola attivazione.

La nuova versione della procedura Version 2 (V2) può gestire record fino a 10 campi:

<V2> <My Callsign><My Summit> <Date> <Time> <Band> <Mode> <His Callsign>

oppure

<V2> <My Callsign><My Summit> <Date> <Time> <Band> <Mode> <His Callsign><His Summit>

oppure

<V2> <My Callsign><My Summit> <Date> <Time> <Band> <Mode> <His Callsign><His Summit> <Notes or Comments>

Ogni campo è separato da una virgola (file CSV) o da un Tab (file TSV).

Ogni QSO è un singolo record (riga); ogni riga contiene un solo record (un solo QSO) ed è terminata con <CR><LF>

NOTA del traduttore: <CR><LF> è semplicemente un a capo, cioè andare a scrivere su una nuova riga; generalmente si ottiene premendo il tasto Invio.

Ecco un esempio:

V2,G3WGV,G/LD-008,24/04/03,1202,7.0MHz,CW,G4ELZ,
V2,G3WGV,G/LD-008,24/04/03,1204,7.0MHz,CW,G3NOH,,PSE QSL Direct
V2,G3WGV,G/LD-008,24/04/03,1227,144MHz,FM,GW4GTE,,Dave
V2,G3WGV,G/LD-008,24/04/03,1228,144MHz,FM,GW0TLK/M
V2,G3WGV,G/SC-008,08/06/03,1404,7.0MHz,CW,GM0AAA/P
V2,G3WGV,G/SC-008,08/06/03,1405,7.0MHz,CW,ON4CK/P
V2,G3WGV,G/SC-008,08/06/03,1407,7.0MHz,CW,DL0DAN/P
V2,G3WGV,G/SC-008,08/06/03,1410,14.0MHz,CW,YU7LS

Note sui singoli campi

Campo

Commento

My Callsign

Il nominativo usato nel QSO; NON usare spazi nel nominativo

My Summit

DEVE essere la Referenza completa del summit attivato, ad esempio I/LZ-012  – NON usare spazi intermedi

Date

La data del QSO; Si raccomanda l’uso del formato internazionale GG/MM/AA.

Esempio 12/03/17 12 marzo 2017

Time

Orario UTC; formato HH:MM o HHMM. Utlizzare il formato 24 ore.

Esempio 18:35 le sei e trentacinque di pomeriggio

Band

Inserire la frequenza esatta in MHz (14.285MHz) o indicare solo la banda secondo la seguente tabella

160m: 1.8MHz

80m: 3.5MHz

60m: 5MHz

40m: 7MHz

30m: 10MHz

20m: 14MHz

17m: 18MHz

15m: 21MHz

12m: 24MHz

10m: 28MHz

6m: 50MHz

2m: 144MHz

70cm: 432MHz

23cm: 1240MHz

Mode

CW, SSB, FM, Data, AM, Other

His Callsign

Il nominativo della stazione corrispondente.

NON inserire spazi!!

His Summit

Se la stazione corrispondente sta attivando un altro summit, inserire qui la sua referenza completa; NON utilizzare spazi. Es. I/LI-012

Se non è un QSO S2S (Summit to Summit) lasciare il campo vuoto.

Se si desidera invece inserire anche un commento nel campo successivo, inserire una doppia virgola o un TAB per marcare il campo vuoto.

Nell’esempio precedente vedere le righe relative a G3NOH o GW4GTE

Notes or Comments

Campo opzionale per inserire note circa il QSO, ad esempio il nome dell’operatore o la località.

In questo campo si possono inserire un TAB e/o una virgola, ma in tal caso tutto il commento deve essere racchiuso tra doppie virgolette

Il modo più semplice per produrre questo tipo di file è utilizzare Excel; in tal modo si possono creare le colonne corrispondenti ai singoli campi e poi salvare il file in formato TSV o CSV.

NOTA del traduttore: clicca qui per leggere l’articolo su come creare il file  CSV/TSV con Excel

Errori più comuni

  1. Ci sono spazi nel nominativo: i nostri nominativi non contengono spazi!!!

  2. Errori di data ed ora: il controllo errori segnala se i QSO non sono immessi in corretto ordine temporale

  3. Errori nella referenza SOTA: ad esempio spazi nella referenza, la mancanza del prefisso ITU (per noi italiani I/) o una referenza non esistente generano un messaggio di errore

Se viene rilevato un errore, questo viene segnalato in rosso e si dovrà correggerlo e poi ricaricare il file.

Una volta che viene segnalato un file senza errori, prima di effettuare l’effettivo caricamento si consiglia di controllare bene la correttezza dei dati del log.

Non appena viene effettuato il caricamento, le tutte le tabelle vengono automaticamente aggiornate e potrete verificare immediatamente le nuove classifiche.